(troppo vecchio per rispondere)
Dominio con e senza www
Gianfranco
2010-10-11 17:31:44 UTC
Ciao a tutti,

spero perdonerete la domanda sicuramente sciocca ma, da non
professionista non esperto (lo so che quindi sono OT, ma a chi lo
chiedo, senno'? :-D ) ho un dubbio che non riesco a risolvere cercando
in rete.

E' possibile che 'www. sito. it' e 'sito. it' puntino a domini
diversi? E se si, perche' se faccio un ping ai due ottengo lo stesso
IP, quando invece se li visito via browser vedo da una parte il sito
"vero" e dall'altra una pagina di "sito in costruzione" di un host
completamente diverso? Aggiungo che se poi inserisco l'IP direttamente
nel browser, ho come risposta un "bad request".

Se volete posto il riferimento vero. La cosa mi sconcerta un po', se
non altro per quell'identico IP. Anche con traceroute sembrerebbe
trattarsi della stessa roba... :-o

Sono ignorante io e basta, oppure la cosa e' comunque strana? :-o

Grazie a tutti e un saluto,
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-11 18:46:56 UTC
Mon, 11 Oct 2010 17:31:44 +0000 (UTC)
Post by Gianfranco
Sono ignorante io e basta, oppure la cosa e' comunque strana? :-o
solitamente il dominio di terzo livello www. non è altro che un record CNAME
che punta al record A. in merito al perchè visualizzi pagine diverse
dovresti chiederlo al tuo hosting :S chiedigli almeno di fare un 301 da
A::CNAME ma nessuno ti vieta di fare diversamente eh.

:S
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-11 19:09:18 UTC
in altre porole volevo dire:

{"C"anonical"NAME"(NomeDiSecondoLivelloNonRisolto)->"A"ddress(IpRisolto)}-->
listening socket(host(nomedominiononrisolto(default ghet))) -> your local
directory server

un altro caso potrebbe essere:
{"C"anonical"NAME"(NomeDiAltroDominioNonRisolto)->"A"ddress(IpRisolto)}-->
listening socket(host(nomedominiononrisolto(default ghet))) -> your local
directory server

cosi come potrebbe essere:
{"A"ddress(IpRisolto) ~ "A"ddress(AltroIpRisolto!=IpRisolto)}--> listening
socket(host(nomedominiononrisolto(default ghet))) -> your local directory
server

e via dicendo...
Roberto C.
2010-10-11 19:43:39 UTC
Post by Gianfranco
Ciao a tutti,
spero perdonerete la domanda sicuramente sciocca ma, da non
professionista non esperto (lo so che quindi sono OT, ma a chi lo
chiedo, senno'? :-D ) ho un dubbio che non riesco a risolvere cercando
in rete.
E' possibile che 'www. sito. it' e 'sito. it' puntino a domini
diversi?
si

E se si, perche' se faccio un ping ai due ottengo lo stesso
Post by Gianfranco
IP, quando invece se li visito via browser vedo da una parte il sito
"vero" e dall'altra una pagina di "sito in costruzione" di un host
completamente diverso?
perchè il server web è lo stesso ma i domini sono diversi.
In altre parole

www.pippo.it

è diverso da

pippo.it

Il fatto che sia prassi farli coincidere non significa che sia obbligatorio
Albertino
2010-10-11 21:39:36 UTC
Post by Gianfranco
Ciao a tutti,
spero perdonerete la domanda sicuramente sciocca ma, da non
professionista non esperto (lo so che quindi sono OT, ma a chi lo
chiedo, senno'? :-D ) ho un dubbio che non riesco a risolvere cercando
in rete.
E' possibile che 'www. sito. it' e 'sito. it' puntino a domini
diversi? E se si, perche' se faccio un ping ai due ottengo lo stesso
IP, quando invece se li visito via browser vedo da una parte il sito
"vero" e dall'altra una pagina di "sito in costruzione" di un host
completamente diverso? Aggiungo che se poi inserisco l'IP direttamente
nel browser, ho come risposta un "bad request".
Se volete posto il riferimento vero. La cosa mi sconcerta un po', se
non altro per quell'identico IP. Anche con traceroute sembrerebbe
trattarsi della stessa roba... :-o
Sono ignorante io e basta, oppure la cosa e' comunque strana? :-o
Grazie a tutti e un saluto,
Al momento attuale tutti gli hosting sono multidominio ma hanno IP
singolo, il reindirizzamento è fattto dal server web (diciamo).

Come dicono puoi fare puntare www.miodominio.it o muiodominio.it su 2
locazioni differenti. Ho notato alcune volte server windows che hanno
difficoltà a fare la risoluzione di un domino senza il www
Gianfranco
2010-10-11 22:02:28 UTC
On Mon, 11 Oct 2010 21:43:39 +0200, Roberto C. wrote:

Ciao,

rispondo a te perche' nelle altre risposte non c'ho capito nulla.
Domani, a mente fresca, provero' a rileggere. :')
Post by Roberto C.
si
Ok. Immaginavo questa risposta. Mi sembra strana ma la immaginavo.
Seguirebbe domanda sul perche' i domini con e senza www possano indicare
siti diversi ma suppongo che sia legato a cose che non so. Un link per
imparare? =8-D
Post by Roberto C.
perchè il server web è lo stesso ma i domini sono diversi.
Parli di virtual host? Questo pero' mi rende un attimino perplesso: un
sito e' ospitato su un host, l'altro su host differente. Possibile che
siano sullo stesso server? Avevo pensato anche io ad una cosa di questo
genere, ma mi pare strano: uno e' vodafone, l'altro e' aruba. Possibile?
Post by Roberto C.
Il fatto che sia prassi farli coincidere non significa che sia obbligatorio
Quindi uno potrebbe acquistare un dominio www. e un altro lo stesso
dominio senza questo www? Non e' un complicare le cose semplici?

Perdona le domande da niubbo. E' perche' lo sono, niubbo. :-p

Un saluto e grazie assai,
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-11 22:42:03 UTC
Mon, 11 Oct 2010 23:39:36 +0200
Post by Albertino
Ho notato alcune volte server windows che hanno
difficoltà a fare la risoluzione di un domino senza il www
la difficoltà nel risolvere (imho), è da imputare ad N fattori*, non
certamente a windows o alla mancanza del TERZO livello www,
piuttosto è probabile che il dns non abbia record A!
avevi provato a leggere il risulato della query con dig/nslookup?

*fattori:
0) mancanza di almeno un record A,
(fattibilissimo in special luogo quando il terzo livello è un CNAME)
1) server dns in old cache,
2) avaria del server dns
3) bad dns cache sul client (retry after "ipconfig /flushdns" )
4) ?++
l***@email.it
2010-10-12 04:15:33 UTC
  Ok. Immaginavo questa risposta. Mi sembra strana ma la immaginavo.
Seguirebbe domanda sul perche' i domini con e senza www possano indicare
siti diversi ma suppongo che sia legato a cose che non so. Un link per
be', ti faccio un caso reale. io ho registrato il dominio
[miocognome].com, se vai a quell'indirizzo trovi una pagina generica.
se vai a [mionome].[miocognome].com trovi un mio sito personale. poi
per alcuni parenti ho settato dei sottodominii tipo liutprando.
[miocognome].com, egilulfo.[miocognome].com, cleotilde.
[miocognome].com, mustafa.[miocognome].com e via così. ovviamente
liutprando ed ermengarda si potranno fare dei siti completamente
diversi. ognuno è un dominio cosiddetto di terzo livello. anche
www.[miocognome].com è uno dei tanti dominii di terzo livello
possibili. è anche quello che succede con hoster tipo altervista.
Post by Roberto C.
perchè il server web è lo stesso ma i domini sono diversi.
  Parli di virtual host? Questo pero' mi rende un attimino perplesso: un
sito e' ospitato su un host, l'altro su host differente. Possibile che
siano sullo stesso server? Avevo pensato anche io ad una cosa di questo
nel mio caso sì.
genere, ma mi pare strano: uno e' vodafone, l'altro e' aruba. Possibile?
tramite dns immagino li si possa far puntare altrove.
  Quindi uno potrebbe acquistare un dominio www. e un altro lo stesso
dominio senza questo www? Non e' un complicare le cose semplici?
no, tu "compri" il dominio senza alcun www. come ti diceva Roberto, è
prassi, ma non è obbligatorio, che sia necessario anteporre il www.
quando digiti l'indirizzo in un browser. in soldoni il www. serve a
dire al server "ehi, guarda che sono un browser (e non, ad esempio, un
client email), e mi devi mandare informazioni da browser". ma il
server queste cose le sa già quindi spesso mettere www. è ridondante
(a meno che, appunto, uno non abbia deciso che example.tld sia una
cosa e www.example.tld sia un'altra).

quanto a documentazione convenzionale su questi argomenti, dns
eccetera, non so perché ma ho la sensazione che nessuno l'abbia
ritenuta degna di strutturazione didattica. pare sia qualcosa che si
sa per passaparola.
Gianfranco
2010-10-12 05:28:40 UTC
On Mon, 11 Oct 2010 21:15:33 -0700 (PDT), ***@email.it wrote:

Ciao,
Post by l***@email.it
be', ti faccio un caso reale. io ho registrato il dominio
[miocognome].com, se vai a quell'indirizzo trovi una pagina generica.
se vai a [mionome].[miocognome].com trovi un mio sito personale. poi
Si, ok, questo l'avevo trovato; in questo caso pero' si tratta di un
www. sito. it e sito. it, dove sito e' una parola unica senza punti nel
mezzo. Non si tratta quindi di un dominio di terzo livello.
Post by l***@email.it
no, tu "compri" il dominio senza alcun www. come ti diceva Roberto, è
prassi, ma non è obbligatorio, che sia necessario anteporre il www.
O bene. Il problema e' che, a quanto pare, nel mio caso i proprietari
sono due: uno possiede www. sito. it (l'attivita' della mia amica) e un
altro, non si sa chi, l'altro.

Se pero' vado a cercare con whoishostingthis o simili, il nic riporta
che www. sito. it e' posseduto dall'attivita' della mia amica ed e'
ospitato su server aruba, mentre aruba (ho aperto un ticket per questo)
nega e riferisce che il server e' vodafone. Cosa che tra l'altro e'
confermata sia dal vecchio webmaster (che finalmente siamo riusciti
a rintracciare e mi ha dato login e password per il server ftp) che
dall'amica. Pero' se scrivo 'sito. it' sul browser, vedo la classica
pagina "sito in costruzione" di aruba, se www. eccetera, il sito
dell'amica che sta su vodafone.

Io ho pensato due cose: o vodafone si appoggia ai server aruba (ma mi
pare strano) o la titolare dell'attivita', notoriamente poco avvezza
alle cose informatiche, e' stata indotta ad acquistare anche lo spazio
su aruba e non lo sa. Ma a quel punto, perche' aruba dice di no?
Post by l***@email.it
quanto a documentazione convenzionale su questi argomenti, dns
eccetera, non so perché ma ho la sensazione che nessuno l'abbia
ritenuta degna di strutturazione didattica. pare sia qualcosa che si
sa per passaparola.
Cerchero' un po' in rete. Qualcosina avevo guardato, se no non avrei
chiesto qui, ma confesso che questa cosa che mi sta succedendo non me
l'aspettavo proprio. :-o

Un saluto e grazie ancora a tutti,
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
Alessandro Pellizzari
2010-10-12 09:55:39 UTC
Post by l***@email.it
in soldoni il www. serve a
dire al server "ehi, guarda che sono un browser (e non, ad esempio, un
client email), e mi devi mandare informazioni da browser".
Questo e` errato.

Nulla dice al server "hey, sono un browser". Al massimo l'http:// davanti
fa intendere che ci si aspetta un html come risposta, ma potrebbe essere
qualsiasi cosa (e infatti ci passano immagini, js, flash, xml, ecc.)

Un client mail userebbe smtp://, imap:// e/o pop3://, se esistessero e
avessero un senso. :)

"www" e` semplicemente una convenzione nata una ventina di anni fa per
evitare di scrivere http:// sui biglietti da visita. ;P

Ma di per se` e` un semplice terzo livello nel DNS, e potrebbe essere xxx
o qqq, che non cambierebbe niente ne` per il server ne` per il browser.

Bye.
Alessandro Pellizzari
2010-10-12 09:59:14 UTC
Post by Gianfranco
O bene. Il problema e' che, a quanto pare, nel mio caso i proprietari
sono due: uno possiede www. sito. it (l'attivita' della mia amica) e un
altro, non si sa chi, l'altro.
Questo e` abbastanza improbabile, a meno che uno non abbia sito.it e si
sia messo a rivendere i terzi livelli (ma e` strano che venda il www).

Inoltre non possono puntare allo stesso IP e stare su due server diversi,
quindi la mia ipotesi e` che

- tizio ha comprato il dominio su aruba
- si e` fatto un backup della pagina di parcheggio
- ha spostato il dominio su vodafone
- ha copiato dentro il backup fatto da aruba
- ha riempito il terzo livello www con un sito, e ha lasciato la pagina
di parcheggio di aruba sul secondo livello
Post by Gianfranco
Se pero' vado a cercare con whoishostingthis o simili, il nic riporta
che www. sito. it e' posseduto dall'attivita' della mia amica ed e'
ospitato su server aruba, mentre aruba (ho aperto un ticket per questo)
nega e riferisce che il server e' vodafone. Cosa che tra l'altro e'
confermata sia dal vecchio webmaster (che finalmente siamo riusciti a
rintracciare e mi ha dato login e password per il server ftp) che
dall'amica. Pero' se scrivo 'sito. it' sul browser, vedo la classica
pagina "sito in costruzione" di aruba, se www. eccetera, il sito
dell'amica che sta su vodafone.
Credo che a questo punto l'unica sia di dire il dominio in questione in
modo da farci un'analisi e capire cosa sta succedendo.

Bye.
Motosauro
2010-10-12 10:11:52 UTC
Post by Alessandro Pellizzari
Post by Gianfranco
O bene. Il problema e' che, a quanto pare, nel mio caso i proprietari
sono due: uno possiede www. sito. it (l'attivita' della mia amica) e un
altro, non si sa chi, l'altro.
Questo e` abbastanza improbabile, a meno che uno non abbia sito.it e si
sia messo a rivendere i terzi livelli (ma e` strano che venda il www).
Inoltre non possono puntare allo stesso IP e stare su due server diversi,
A dirla tutta credo che col reverse proxy sia tranqullamente possibile
invece. Credo anch'io che cmq non sia questo il caso

Ciao
Marco
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-12 12:28:20 UTC
Tue, 12 Oct 2010 05:28:40 +0000 (UTC)
Post by Gianfranco
Si, ok, questo l'avevo trovato; in questo caso pero' si tratta di un
www. sito. it e sito. it, dove sito e' una parola unica senza punti nel
mezzo. Non si tratta quindi di un dominio di terzo livello.
ahhhhh a Napoli si direbbe: "tieni a cap tos" :-)
sito.it -> punta a -> 62.149.128.X (ed è un record A)
www.sito.it -> punta a -> 188.X.X.X (ed è un record CNAME)

ste "cose" sono ordinarie, nel caso le vedo almeno 2/3 volte al mese:
caso tipo: Aruba gesione DNS:
il web master, nel pannello fornitogli da Aurba, fa puntare solo il cname
www e mx verso ip del proprio server servito da altro carrier.
lasciando inalterati i RECORD (webmail && admin) che di fatto sono record A
(di terzo livello) verso le macchine aruba.
cosi come localhost ed il RECORD A di secondo livello! <- importantissimo
questo per far risolvere il secondo livello.

ciò si traduce in:
sito.it -> punta a -> 62.149.128.X (ed è un record A)
webmail.sito.it -> punta a -> 62.149.128.X (ed è un record A)
localhost.sito.it -> punta a -> 127.0.0.1 (ed è un record A)
admin.sito.it -> punta a -> 62.149.128.X (ed è un record A)
www.sito.it -> punta a -> 188.X.X.X (ed è un record CNAME)

basta una query al server dns con dig o nslookup per comprendere lo
scenario^^

bye
Roberto Corrado.
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-12 14:35:12 UTC
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
www.sito.it -> punta a -> 188.X.X.X (ed è un record CNAME)
ma potrebbe anche essere
www.sito.it -> punta a -> X.X.X.X (ed è un record A)
Icestorm
2010-10-12 14:57:23 UTC
Post by Gianfranco
Si, ok, questo l'avevo trovato; in questo caso pero' si tratta di un
www. sito. it e sito. it, dove sito e' una parola unica senza punti nel
mezzo. Non si tratta quindi di un dominio di terzo livello.
E' la stessa cosa invece.
sito.it e www.sito.it sono due cose diverse esattamente come fra
www.sito.it e www2.sito.it

Possono puntare a indirizzi IP diversi, possono puntare anche allo
stesso indirizzo IP e poi con i virtualhost farli puntare a due
DocumentRoot diverse (quindi due siti diversi anche sullo stesso server).

Fattibilissimo con Apache, IIS e probabilmente molti altri webserver.
Post by Gianfranco
Post by l***@email.it
no, tu "compri" il dominio senza alcun www. come ti diceva Roberto, è
prassi, ma non è obbligatorio, che sia necessario anteporre il www.
O bene. Il problema e' che, a quanto pare, nel mio caso i proprietari
sono due: uno possiede www. sito. it (l'attivita' della mia amica) e un
altro, non si sa chi, l'altro.
Beh, dipende solo da come è configurato il DNS del dominio in questione.
Se la tua amica è titolare del www.sito.it basta rivolgersi al
mantainer/registrar del dominio per far correggere i DNS in modo che
anche sito.it punti al www.
Post by Gianfranco
Se pero' vado a cercare con whoishostingthis o simili, il nic riporta
che www. sito. it e' posseduto dall'attivita' della mia amica ed e'
ospitato su server aruba, mentre aruba (ho aperto un ticket per questo)
nega e riferisce che il server e' vodafone. Cosa che tra l'altro e'
confermata sia dal vecchio webmaster (che finalmente siamo riusciti
a rintracciare e mi ha dato login e password per il server ftp) che
dall'amica. Pero' se scrivo 'sito. it' sul browser, vedo la classica
pagina "sito in costruzione" di aruba, se www. eccetera, il sito
dell'amica che sta su vodafone.
Benissimo, hai già trovato il nodo della questione.
Il dominio è stato registrato con Aruba e il sito è ospitato su un
server Vodafone.
Basta che Aruba faccia puntare nei loro DNS il record di sito.it allo
stesso IP di www.sito.it (anche questo ovviamente presente nei loro DNS).
Il fatto che è ospitato su un server vodafone non è un problema.
Post by Gianfranco
Io ho pensato due cose: o vodafone si appoggia ai server aruba (ma mi
pare strano) o la titolare dell'attivita', notoriamente poco avvezza
alle cose informatiche, e' stata indotta ad acquistare anche lo spazio
su aruba e non lo sa. Ma a quel punto, perche' aruba dice di no?
Eh, questo è difficile da capire.
Forse chi gli ha fatto il sito l'ha messo su un server vodafone, ha
registrato il dominio su aruba e poi ha fatto puntare il www
dimenticandosi di farlo anche per il record base del dominio.
Gianfranco
2010-10-12 16:00:12 UTC
On 12 Oct 2010 09:59:14 GMT, Alessandro Pellizzari wrote:

Ciao,
Post by Alessandro Pellizzari
Post by Gianfranco
sono due: uno possiede www. sito. it (l'attivita' della mia amica) e un
altro, non si sa chi, l'altro.
Questo e` abbastanza improbabile, a meno che uno non abbia sito.it e si
sia messo a rivendere i terzi livelli (ma e` strano che venda il www).
E' per quello che mi son preoccupato, anche per me era improbabile. Ci
sta anche che sia io lo stupido che non c'ha capito niente. Come ripeto
(e' sempre buona regola metter le mani avanti) non sono un esperto. :-p
Post by Alessandro Pellizzari
- tizio ha comprato il dominio su aruba
- si e` fatto un backup della pagina di parcheggio
- ha spostato il dominio su vodafone
- ha copiato dentro il backup fatto da aruba
- ha riempito il terzo livello www con un sito, e ha lasciato la pagina
di parcheggio di aruba sul secondo livello
Potrebbe darsi ma la vedo (a naso) improbabile. Sto cercando di
studiarmi un po' di cose ma ho pochissimo tempo disponibile, purtroppo.
Forse sarebbe meglio se campassi di rendita. ;-)
Post by Alessandro Pellizzari
Credo che a questo punto l'unica sia di dire il dominio in questione in
modo da farci un'analisi e capire cosa sta succedendo.
Grazie. Il sito in questione e' www. noclub. it .

Un saluto a tutti,
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
Gianfranco
2010-10-12 16:11:07 UTC
n it.lavoro.professioni.webmaster, you wrote:

Ciao,
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
ahhhhh a Napoli si direbbe: "tieni a cap tos" :-)
Quello e' poco ma sicuro. Il fatto e' che, di quel che dici tu, ci
capisco si e no una parola su tre. =8-D
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
sito.it -> punta a -> 62.149.128.X (ed è un record A)
www.sito.it -> punta a -> 188.X.X.X (ed è un record CNAME)
Dopo qualche giorno di studio, adesso so cosa siano un record A e uno
CNAME. L'avevo detto io che non sono un esperto! :-D
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
il web master, nel pannello fornitogli da Aurba, fa puntare solo il cname
www e mx verso ip del proprio server servito da altro carrier.
Capito (almeno a grandi linee).
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
basta una query al server dns con dig o nslookup per comprendere lo
scenario^^
***@vaio-17:34:41~$nslookup www.noclub.it
Server: 192.168.1.5
Address: 192.168.1.5#53

Non-authoritative answer:
www.noclub.it canonical name = hosting.noclub.it.
Name: hosting.noclub.it
Address: 62.149.177.11

***@vaio-17:34:32~$nslookup noclub.it
Server: 192.168.1.5
Address: 192.168.1.5#53

Non-authoritative answer:
Name: noclub.it
Address: 62.149.177.11


Quel "canonical name" ha a che fare col cname che dici tu, immagino. E
come mai, visto che quell'ip e' di aruba, loro negano che sia ospitato
da loro?

Saluti perplessi (e ignoranti), :-)

Nota: per sbaglio ho fatto un reply invece di un f/up. Se ti arrivasse
una mail (ma credo di no) cestinala. :-D
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
"Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
2010-10-12 21:03:15 UTC
Tue, 12 Oct 2010 16:11:07 +0000 (UTC)
Post by Gianfranco
Quel "canonical name" ha a che fare col cname che dici tu, immagino. E
come mai, visto che quell'ip e' di aruba, loro negano che sia ospitato
da loro?
outsourcing?
ma una cosa.. ma dove vedevi ip vodafone?

***@LANSERVICE:/#dig +nocmd www.noclub.it any +multiline +all +answer

; <<>> DiG 9.3.2 <<>> +nocmd www.noclub.it any +multiline +all +answer
;; global options: printcmd
;; Got answer:
;; ->>HEADER<<- opcode: QUERY, status: NOERROR, id: 1397
;; flags: qr rd ra; QUERY: 1, ANSWER: 2, AUTHORITY: 0, ADDITIONAL: 0

;; QUESTION SECTION:
;www.noclub.it. IN ANY

;; ANSWER SECTION:
www.noclub.it. 85632 IN CNAME hosting.noclub.it.
hosting.noclub.it. 85632 IN A 62.149.177.11

;; Query time: 11 msec
;; SERVER: 10.19.79.55#53(10.19.79.55)
;; WHEN: Tue Oct 12 22:59:17 2010
;; MSG SIZE rcvd: 69

come puoi vedere il www. non è altro che un record cname che punta al record
A risolto dello stesso dominio
ciao!
Gianfranco
2010-10-13 09:10:26 UTC
On Tue, 12 Oct 2010 23:03:15 +0200, Corrado Roberto wrote:

Ciao,
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
outsourcing?
Grazie. Piu' tardi andro' a controllare che vuol dire... :-D
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
ma una cosa.. ma dove vedevi ip vodafone?
Io da nessuna parte. Rispondo dopo. :-)
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
come puoi vedere il www. non è altro che un record cname che punta al
record A risolto dello stesso dominio
Quindi l'impressione mia, di avere sia www.noclub.it che noclub.it
sullo stesso server, era corretta? Il fatto e' che il vecchio webmaster,
i proprietari del sito e finanche aruba (con la quale avevo aperto un
ticket) mi assicurano, tutti, che il sito e' ospitato su vodafone. Aruba
me lo ha confermato anche dopo le mie rimostranze (il NIC riporta aruba
e il server con quell'IP sembra proprio di aruba).

D'altra parte, c'e' da dire che il server ftp risponde a noclub.it e
non a ftp.noclub.it come invece e' tipico di aruba, e allo stesso modo
login e pw non son quelle tipiche di questa ditta.

Perdonami per eventuali castronerie ma ancora con questi record dei
dns non mi ci raccapezzo piu' di tanto e non ho proprio tempo per
studiarmeli. Ho inteso bene e risposto a tono, o son proprio andato
fuori strada? :-o

Grazie ancora a tutti,
--
Gianfranco Bertozzi
Linux User #183585
Albertino
2010-10-14 23:30:54 UTC
Post by "Corrado Roberto" <WriteMeFromTheSite#CorradoRoberto.it>
Mon, 11 Oct 2010 23:39:36 +0200
Post by Albertino
Ho notato alcune volte server windows che hanno
difficoltà a fare la risoluzione di un domino senza il www
la difficoltà nel risolvere (imho), è da imputare ad N fattori*, non
certamente a windows o alla mancanza del TERZO livello www,
piuttosto è probabile che il dns non abbia record A!
avevi provato a leggere il risulato della query con dig/nslookup?
0) mancanza di almeno un record A,
(fattibilissimo in special luogo quando il terzo livello è un CNAME)
1) server dns in old cache,
2) avaria del server dns
3) bad dns cache sul client (retry after "ipconfig /flushdns" )
4) ?++
Mi pare che fosse configurato sul www.eccc.ecc e non su eccc.ecc