Discussione:
sito e-commerce
(troppo vecchio per rispondere)
a***@libero.it
2006-09-25 17:56:31 UTC
Permalink
Buongiorno a tutti. Avendo necessità di creare un sito e-commerce di
vendita di vini e prodotti tipici, il ns scopo è quello di ottenere un
sito in italiano, inglese e tedesco, con possibilità di inserire da
parte ns le schede tecniche dei prodotti in vendita mano a mano che
saranno poste in vendita. Gradiremmo valutare anche piani di promozione
e web - marketing del sito. Al fine di vagliare tutti gli aspetti,
prima di parlare di preventivi, vorremmo vedere un portfolio dei lavori
fatti da parte del, o dei professionisti che si faranno avanti.
Importante: i lavori dovranno essere fatturati.

mail a: ***@libero.it

Cordialità
FP
S_p_ike
2006-09-25 22:08:52 UTC
Permalink
Post by a***@libero.it
Buongiorno a tutti. Avendo necessità di creare un sito e-commerce di
vendita di vini e prodotti tipici, il ns scopo è quello di ottenere un
sito in italiano, inglese e tedesco, con possibilità di inserire da
parte ns le schede tecniche dei prodotti in vendita mano a mano che
saranno poste in vendita. Gradiremmo valutare anche piani di promozione
e web - marketing del sito. Al fine di vagliare tutti gli aspetti,
prima di parlare di preventivi, vorremmo vedere un portfolio dei lavori
fatti da parte del, o dei professionisti che si faranno avanti.
Importante: i lavori dovranno essere fatturati.
Cordialità
FP
Prima che chiunque si faccia avanti, è possibile sapere con chi si stia
'parlando' e quale budget si ha a disposizione?

Cordialità

Paolo
--
=====================

L'indirizzo riportato come reply non è valido. Per contattarmi in
privato rispondere al presente messaggio nel newsgroup, indicando
l'indirizzo a cui si desidera essere contattati.
a***@libero.it
2006-09-26 04:37:28 UTC
Permalink
Siamo una costituenda s.a.s. , il discorso della fatturazione ci
occorre poichè si usufruisce di contributi comunitari ( Obiettivo 2.
Misura 4 2A - costituzione di nuove imprese).
Il budget? Ovviamente il giusto per un lavoro ben fatto. Potremmo anche
spendere qualche migliaio di euro come solo qualche biglietto da 100
per un sito fatto con Oscommerce o zen cart e personalizzato ad hoc.
E' per questo che prima di valutare dei preventivi vorremmo vedere dei
lavori già realizzati da chi si propone.
Volendo fare un buon progetto, e credendoci fermamente in quello che
vogliamo, la professionalità di chi ci farà il lavoro sarà
giustamente remunerata. Ovviamente non nel vostro settore, ma nel mio
sono un professionista, ed anche voi sapete bene che conquistare un
cliente non è impresa facile, perderlo è invece semplicissimo.Una
valutazione dei costi, naturalmente indicativa, la so fare.
Cordialità

Franco & Antonella
Post by S_p_ike
Prima che chiunque si faccia avanti, è possibile sapere con chi si stia
'parlando' e quale budget si ha a disposizione?
Cordialità
Paolo
--
=====================
L'indirizzo riportato come reply non è valido. Per contattarmi in
privato rispondere al presente messaggio nel newsgroup, indicando
l'indirizzo a cui si desidera essere contattati.
l***@email.it
2006-09-26 12:59:27 UTC
Permalink
Post by a***@libero.it
Siamo una costituenda s.a.s. , il discorso della fatturazione ci
occorre poichè si usufruisce di contributi comunitari ( Obiettivo 2.
Misura 4 2A - costituzione di nuove imprese).
no, il discorso della fatturazione vi interessa perché è obbligatorio
punto e basta, che mica stiamo al mercato a vedere fiori (che anche lì
poi lo scontrino è obbligatorio).
Post by a***@libero.it
Il budget? Ovviamente il giusto per un lavoro ben fatto. Potremmo anche
ci mancherebbe. sia mai si spendesse qualche 100 euro in più...
Post by a***@libero.it
spendere qualche migliaio di euro come solo qualche biglietto da 100
accidenti che lusso...

ascolta, senza offesa, ma io ho l'impressione che voi consideriate il
sito web alla stregua di una via di mezzo tra il catalogo ikea e il
distributore automatico di sigarette che si usa quando la tabaccheria
è chiusa.

non funziona così.

il mio consiglio è quello di internalizare una risorsa (possibilmente
non il solito pischello smanettone che si accontenta della mancetta
tanto per risparmiare e sentirvi imprenditori più furbi dei
programmatori, perché non ha gli orizzonti che a voi servirebbero),
oppure, visto che proprio state al risparmio, di dedicare una
settimana del vostro tempo allo studio di qualche manualetto e
realizzarvelo in proprio (tanto se ci volete spendere qualche mila
euro non sarà poi così complicato, vero?).

in questo modo avrete anche un'idea più chiara di cosa può fare il web
per voi oltre che prendere gli ordini quando non ci siete, e cioè una
specie di segreteria telefonica a figurine.

vi consiglio anche particolare cura della parte logistica perché
quella la trascurano tutti.

potreste anche vedere se qualche consulente serio possa essere
interessato ad un discorso di percentuale sul transato.
Post by a***@libero.it
giustamente remunerata. Ovviamente non nel vostro settore, ma nel mio
sono un professionista, ed anche voi sapete bene che conquistare un
cliente non è impresa facile, perderlo è invece semplicissimo.Una
ancor più difficile trovare un fornitore cazzuto andando al risparmio,
magari pensando di essere più furbi di lui.
--
abbraccio espedienti 365 giorni l'anno.
(generata da: http://www.phibbi.com/extra/gswe.php)

il mio indirizzo email è valido ma filtrato: inserite
la parola newsgroup nel subject per essere letti.
a***@libero.it
2006-09-26 17:47:30 UTC
Permalink
Senza offesa anche da parte mia:
- non ho la presunzione di essere più furbo degli altri.
- Finalmente una persona che dice che la fattura serve perchè è
obbligatoria, peccato che nel frattempo ho ricevuto per email anche
proposte di chi mi fa il lavoro senza fattura. Tengo a precisare che
non è propriamente uno smanettone.
Post by l***@email.it
ascolta, senza offesa, ma io ho l'impressione che voi consideriate il
sito web alla stregua di una via di mezzo tra il catalogo ikea e il
distributore automatico di sigarette che si usa quando la tabaccheria
è chiusa.
Mai pensato una cosa del genere. Se la pensassi così aprirei una
bottega in centro.
Post by l***@email.it
il mio consiglio è quello di internalizare una risorsa (possibilmente
non il solito pischello smanettone che si accontenta della mancetta
tanto per risparmiare e sentirvi imprenditori più furbi dei
programmatori, perché non ha gli orizzonti che a voi servirebbero),
oppure, visto che proprio state al risparmio, di dedicare una
settimana del vostro tempo allo studio di qualche manualetto e
realizzarvelo in proprio (tanto se ci volete spendere qualche mila
euro non sarà poi così complicato, vero?).
Secondo te, se ho scritto qui sopra, quale sarà la ragione? Quella del
manualetto, o perchè cerco un professionista?
Post by l***@email.it
in questo modo avrete anche un'idea più chiara di cosa può fare il web
per voi oltre che prendere gli ordini quando non ci siete, e cioè una
specie di segreteria telefonica a figurine.
Come ho già detto, cerco un professionista. Non una persona che
distribuisce giudizi a iosa. Spiace deluderti, ma nelle potenzialità
di internet ci credo, e nel settore dell'agroalimentare ci sono da 16
anni. A mio modo di vedere Internet ha enormi prospettive, se uno ci
crede fermamente e non improvvisa.
Post by l***@email.it
ancor più difficile trovare un fornitore cazzuto andando al risparmio,
magari pensando di essere più furbi di lui.
- Qualche migliaio di euro o qualche biglietto da cento? Ho
semplicemente detto che pago il giusto. Se voglio una Ferrari è ovvio
che non posso pretendere di pagarla come se fosse una Panda. E'
altrettanto vero che se voglio una Panda non la pago sicuramente come
se fosse una Ferrari.

Vorrei pensare che le tue opinioni siano scritte perchè qui sopra
forse arrivano tanti presunti top manager improvvisati che magari
l'e-comm sia la gallina dalle uova d'oro.
L' e-comm lo considero un'impresa, con tutti i pro ed i contro del
caso.

Detto ciò, se vuoi proponiti, se ritieni che sia più furbo degli
altri, che mi arrangio con un manualetto e tiro al risparmio, allora
lascia perdere.
Post by l***@email.it
Post by a***@libero.it
Siamo una costituenda s.a.s. , il discorso della fatturazione ci
occorre poichè si usufruisce di contributi comunitari ( Obiettivo 2.
Misura 4 2A - costituzione di nuove imprese).
no, il discorso della fatturazione vi interessa perché è obbligatorio
punto e basta, che mica stiamo al mercato a vedere fiori (che anche lì
poi lo scontrino è obbligatorio).
Post by a***@libero.it
Il budget? Ovviamente il giusto per un lavoro ben fatto. Potremmo anche
ci mancherebbe. sia mai si spendesse qualche 100 euro in più...
Post by a***@libero.it
spendere qualche migliaio di euro come solo qualche biglietto da 100
accidenti che lusso...
ascolta, senza offesa, ma io ho l'impressione che voi consideriate il
sito web alla stregua di una via di mezzo tra il catalogo ikea e il
distributore automatico di sigarette che si usa quando la tabaccheria
è chiusa.
non funziona così.
il mio consiglio è quello di internalizare una risorsa (possibilmente
non il solito pischello smanettone che si accontenta della mancetta
tanto per risparmiare e sentirvi imprenditori più furbi dei
programmatori, perché non ha gli orizzonti che a voi servirebbero),
oppure, visto che proprio state al risparmio, di dedicare una
settimana del vostro tempo allo studio di qualche manualetto e
realizzarvelo in proprio (tanto se ci volete spendere qualche mila
euro non sarà poi così complicato, vero?).
in questo modo avrete anche un'idea più chiara di cosa può fare il web
per voi oltre che prendere gli ordini quando non ci siete, e cioè una
specie di segreteria telefonica a figurine.
vi consiglio anche particolare cura della parte logistica perché
quella la trascurano tutti.
potreste anche vedere se qualche consulente serio possa essere
interessato ad un discorso di percentuale sul transato.
Post by a***@libero.it
giustamente remunerata. Ovviamente non nel vostro settore, ma nel mio
sono un professionista, ed anche voi sapete bene che conquistare un
cliente non è impresa facile, perderlo è invece semplicissimo.Una
ancor più difficile trovare un fornitore cazzuto andando al risparmio,
magari pensando di essere più furbi di lui.
--
abbraccio espedienti 365 giorni l'anno.
(generata da: http://www.phibbi.com/extra/gswe.php)
il mio indirizzo email è valido ma filtrato: inserite
la parola newsgroup nel subject per essere letti.
l***@email.it
2006-09-26 18:59:40 UTC
Permalink
Post by a***@libero.it
- non ho la presunzione di essere più furbo degli altri.
non si sa mai, saresti uno dei pochi. :-)
Post by a***@libero.it
- Finalmente una persona che dice che la fattura serve perchè è
obbligatoria, peccato che nel frattempo ho ricevuto per email anche
proposte di chi mi fa il lavoro senza fattura. Tengo a precisare che
non è propriamente uno smanettone.
eeeh, vabè, che c'entra, magari anche io se diventiamo amici poi ti
dico che se vuoi mi paghi in nero... :-)))
Post by a***@libero.it
Post by l***@email.it
oppure, visto che proprio state al risparmio, di dedicare una
settimana del vostro tempo allo studio di qualche manualetto e
realizzarvelo in proprio (tanto se ci volete spendere qualche mila
euro non sarà poi così complicato, vero?).
Secondo te, se ho scritto qui sopra, quale sarà la ragione? Quella del
manualetto, o perchè cerco un professionista?
uno dei migliori esperimenti di e-commerce italiani, che tra l'altro
in seguito mi dette da lavorare per qualche anno, nacque proprio così:
il "fondatore" mi chiese, nei tempi pioneristici, un preventivo per
fargli un sito. ma ero troppo occupato con altre cose, quindi gli
consigliai, da amico, di comprare un buon manuale di html da 35mila
lire (il Boschin, mi pare).

due anni dopo fatturava 5 miliardi l'anno.

(dopo altri tre anni passò di mano. peccato).

comunque un manuale ti consiglio comunque di leggerlo, se non altro
per avere delle basi comuni col tuo fornitore. non si tratta di fare
l'ipocondriaco che spiega la medicina al medico ma di dire al medico
"ho la gastrite" invece che "ho il mal di pancia".
Post by a***@libero.it
Come ho già detto, cerco un professionista. Non una persona che
distribuisce giudizi a iosa. Spiace deluderti, ma nelle potenzialità
di internet ci credo, e nel settore dell'agroalimentare ci sono da 16
anni. A mio modo di vedere Internet ha enormi prospettive, se uno ci
crede fermamente e non improvvisa.
ok, ti spiego allora - gratuitamente dal punto di vista economico e
senza polemica - quali sono a mio avviso i limiti della tua richiesta,
fermo restando che capisco bene che nessuno vuole buttare soldi al
vento e che come dici tu c'è la ferrari e la panda e la panda può
anche andare benissimo.

io credo che tu pensi ad una presenza web (anche se basata su un sito
dinamico aggiornabile ecc.) come a qualcosa di pacchettizzabile, una
commodity, nel senso vado dal concessionario di auto, compro una
panda/ferrari, pago quel che devo, mi faccio dare le chiavi, metto in
moto e ho risolto una volta per tutte il problema della mobilità.

fuori di metafora, pago un sito web quel che deve costare, 100, 1000,
5000 euro, quel che è, me lo faccio dare dal programmatore e fine dei
giochi per quanto lo riguarda.

purtroppo non è così. il tuo sito, la tua presenza web, avrà bisogno
di continui adattamenti alla tua attività "reale", di continue
interazioni magari con altre presenze web, insomma, avrà bisogno di
evolversi continuamente. non si tratterà solo di aggiungere "schede"
di prodotti, "categorie" o di cambiare colori e immagini ogni tanto,
ma di integrarne e adattarne la struttura, insomma, un sacco di cose.

è vero che l'imprenditore deve avere anche un po' di certezze dei
costi, ma io ho l'impressione che tu pensi ad un pacchetto chiuso ed
immutabile, che ti risolva il problema "una volta per tutte", tipo
scultura di marmo che piazzi in salotto e buonanotte. invece io penso
ad un sito web come ad un openspace in continuo aggiornamento, anzi,
magari traslochiamo anche l'openspace, perché per adesso ci sono solo
persone, ma magari in un fututro ci saranno anche animali e alieni.
Post by a***@libero.it
- Qualche migliaio di euro o qualche biglietto da cento? Ho
semplicemente detto che pago il giusto. Se voglio una Ferrari è ovvioù
ecco, anche qui.

qualche biglietto da cento è niente. un professionista che ti chiede
qualche biglietto da cento vuol dire che lavorerà al tuo caso due o
tre giorni e basta (il che non è poi molto professionale) e ti
chiederà un altro biglietto da 100 ogni volta che lo chiami al
cellulare, come gli idraulici. o se no sarà un pischello di buona
volontà ma che farà sfracelli o che non avrà gli orizzonti che servono
ad un imprenditore.

semmai devi domandarti quante migliaia di euro sopra le 5000, perché
visto che sei un imprenditore anche tu sai quanto costa stare al mondo
e mandare avanti un'azienda che possa dedicarsi davvero al cliente.
Post by a***@libero.it
Vorrei pensare che le tue opinioni siano scritte perchè qui sopra
forse arrivano tanti presunti top manager improvvisati che magari
l'e-comm sia la gallina dalle uova d'oro.
sì, più o meno, ma non tanto qui, quanto nel mondo reale. e
soprattutto tutti che pensano di fare le nozze coi fichi secchi perché
hanno visto il film dei ragazzini smanettoni che entrano nel pentagono
ecc., quindi che ce vo' a fare un sito web...
Post by a***@libero.it
Detto ciò, se vuoi proponiti, se ritieni che sia più furbo degli
altri, che mi arrangio con un manualetto e tiro al risparmio, allora
lascia perdere.
perché no... per curiosità, più o meno in che zona sei?
--
abbraccio espedienti 365 giorni l'anno.
(generata da: http://www.phibbi.com/extra/gswe.php)

il mio indirizzo email è valido ma filtrato: inserite
la parola newsgroup nel subject per essere letti.
a***@libero.it
2006-09-27 04:13:51 UTC
Permalink
Fa piacere che la conversazione abbia preso un tono più bonario.
Sicuramente anche io non ho detto completamente quello che vorrei, ma
sono in ogni caso altrettanto convinto che un sito abbia bisogno di
continui aggiornamenti, come è altrettanto vero che sarei molto più
propenso ad investire in pubblicità. Come? Sono anche qui apposta per
chiedere, ad words? posizionamento sui motori di ricerca? campagne
pubblicitarie mirate? Non è decisamente questo il mio mestiere.
Appunto per questo cerco aiuto e consulenza.
Sono del Piemonte, e vorrei promuovere vini e prodotti tipici, tartufi
compresi, di Langa e Monferrato, ovvero la zona in cui vivo e lavoro.
Post by l***@email.it
Post by a***@libero.it
- non ho la presunzione di essere più furbo degli altri.
non si sa mai, saresti uno dei pochi. :-)
Post by a***@libero.it
- Finalmente una persona che dice che la fattura serve perchè è
obbligatoria, peccato che nel frattempo ho ricevuto per email anche
proposte di chi mi fa il lavoro senza fattura. Tengo a precisare che
non è propriamente uno smanettone.
eeeh, vabè, che c'entra, magari anche io se diventiamo amici poi ti
dico che se vuoi mi paghi in nero... :-)))
Post by a***@libero.it
Post by l***@email.it
oppure, visto che proprio state al risparmio, di dedicare una
settimana del vostro tempo allo studio di qualche manualetto e
realizzarvelo in proprio (tanto se ci volete spendere qualche mila
euro non sarà poi così complicato, vero?).
Secondo te, se ho scritto qui sopra, quale sarà la ragione? Quella del
manualetto, o perchè cerco un professionista?
uno dei migliori esperimenti di e-commerce italiani, che tra l'altro
il "fondatore" mi chiese, nei tempi pioneristici, un preventivo per
fargli un sito. ma ero troppo occupato con altre cose, quindi gli
consigliai, da amico, di comprare un buon manuale di html da 35mila
lire (il Boschin, mi pare).
due anni dopo fatturava 5 miliardi l'anno.
(dopo altri tre anni passò di mano. peccato).
comunque un manuale ti consiglio comunque di leggerlo, se non altro
per avere delle basi comuni col tuo fornitore. non si tratta di fare
l'ipocondriaco che spiega la medicina al medico ma di dire al medico
"ho la gastrite" invece che "ho il mal di pancia".
Post by a***@libero.it
Come ho già detto, cerco un professionista. Non una persona che
distribuisce giudizi a iosa. Spiace deluderti, ma nelle potenzialità
di internet ci credo, e nel settore dell'agroalimentare ci sono da 16
anni. A mio modo di vedere Internet ha enormi prospettive, se uno ci
crede fermamente e non improvvisa.
ok, ti spiego allora - gratuitamente dal punto di vista economico e
senza polemica - quali sono a mio avviso i limiti della tua richiesta,
fermo restando che capisco bene che nessuno vuole buttare soldi al
vento e che come dici tu c'è la ferrari e la panda e la panda può
anche andare benissimo.
io credo che tu pensi ad una presenza web (anche se basata su un sito
dinamico aggiornabile ecc.) come a qualcosa di pacchettizzabile, una
commodity, nel senso vado dal concessionario di auto, compro una
panda/ferrari, pago quel che devo, mi faccio dare le chiavi, metto in
moto e ho risolto una volta per tutte il problema della mobilità.
fuori di metafora, pago un sito web quel che deve costare, 100, 1000,
5000 euro, quel che è, me lo faccio dare dal programmatore e fine dei
giochi per quanto lo riguarda.
purtroppo non è così. il tuo sito, la tua presenza web, avrà bisogno
di continui adattamenti alla tua attività "reale", di continue
interazioni magari con altre presenze web, insomma, avrà bisogno di
evolversi continuamente. non si tratterà solo di aggiungere "schede"
di prodotti, "categorie" o di cambiare colori e immagini ogni tanto,
ma di integrarne e adattarne la struttura, insomma, un sacco di cose.
è vero che l'imprenditore deve avere anche un po' di certezze dei
costi, ma io ho l'impressione che tu pensi ad un pacchetto chiuso ed
immutabile, che ti risolva il problema "una volta per tutte", tipo
scultura di marmo che piazzi in salotto e buonanotte. invece io penso
ad un sito web come ad un openspace in continuo aggiornamento, anzi,
magari traslochiamo anche l'openspace, perché per adesso ci sono solo
persone, ma magari in un fututro ci saranno anche animali e alieni.
Post by a***@libero.it
- Qualche migliaio di euro o qualche biglietto da cento? Ho
semplicemente detto che pago il giusto. Se voglio una Ferrari è ovvioù
ecco, anche qui.
qualche biglietto da cento è niente. un professionista che ti chiede
qualche biglietto da cento vuol dire che lavorerà al tuo caso due o
tre giorni e basta (il che non è poi molto professionale) e ti
chiederà un altro biglietto da 100 ogni volta che lo chiami al
cellulare, come gli idraulici. o se no sarà un pischello di buona
volontà ma che farà sfracelli o che non avrà gli orizzonti che servono
ad un imprenditore.
semmai devi domandarti quante migliaia di euro sopra le 5000, perché
visto che sei un imprenditore anche tu sai quanto costa stare al mondo
e mandare avanti un'azienda che possa dedicarsi davvero al cliente.
Post by a***@libero.it
Vorrei pensare che le tue opinioni siano scritte perchè qui sopra
forse arrivano tanti presunti top manager improvvisati che magari
l'e-comm sia la gallina dalle uova d'oro.
sì, più o meno, ma non tanto qui, quanto nel mondo reale. e
soprattutto tutti che pensano di fare le nozze coi fichi secchi perché
hanno visto il film dei ragazzini smanettoni che entrano nel pentagono
ecc., quindi che ce vo' a fare un sito web...
Post by a***@libero.it
Detto ciò, se vuoi proponiti, se ritieni che sia più furbo degli
altri, che mi arrangio con un manualetto e tiro al risparmio, allora
lascia perdere.
perché no... per curiosità, più o meno in che zona sei?
--
abbraccio espedienti 365 giorni l'anno.
(generata da: http://www.phibbi.com/extra/gswe.php)
il mio indirizzo email è valido ma filtrato: inserite
la parola newsgroup nel subject per essere letti.
Continua a leggere su narkive:
Loading...