Discussione:
Esperienza tragicomica domini .eu con A*UBA
(troppo vecchio per rispondere)
Max
2006-04-07 21:35:33 UTC
Permalink
Volevo raccontarVi la mia esperienza tragicomica con i domini .eu

Da diversi anni seguivo le notizie relative al lancio dei domini .eu
che
solo oggi 7 aprile 2005 hanno visto la luce per tutti i clienti.
Per farla breve, lo scorso agosto 2005 la società che gestisce già
alcuni
miei domini "A*UBA" mi avverte della possibilità di prenotarli per
cosi
averli il giorno del loro lancio il 7 aprile 2006 (oggi appunto) a meno
che
altri non ne avessero fatto richiesta durante il periodo 7 dicembre-7
aprile
per i diritti prioritari.
Il costo della prenotazione era di 2 euro + iva per ogni dominio.
Ho provveduto alla fine di agosto, pochi giorni dopo il lancio delle
prenotazioni prenotando una ventina di domini .eu e pagando
regolarmente 2
euro + iva per ogni dominio.
La prenotazione è andata a buon fine e A*UBA mi ha confermato la
ricezione
del pagamento.
Durante il periodo di sunrise (dal 7 dicembre al 7 aprile) ho potuto
constatare tramite il sito whois.eu che alcuni dei miei domini erano
stati
richiesti da persone che ritenevano di avere dei diritti prioritari su
questi ultimi.
Qualche giorno prima della partenza con tutti i domini (verso la fine
di
marzo 2006) A*UBA mi invia delle e-mail chiedendomi di scegliere delle
alternative ad alcuni domini in quanto erano stati richiesti per
diritti
prioritari, anche se non erano stati ancora esaminati e quindi avrei
potuto
aggiudicarmeli e posso tuttora in teoria, A*UBA mi obbligava a
scegliere dei
nomi alternativi a quelli interessati da richieste per diritti
prioritari.
Pochi giorni fa avevo chiesto se il mio ordine era messo davanti a
quelli
arrivati successivamente, dato che le domande sarebbero state inviate
tutte
il 7 Aprile e mi fu risposto di si, che avrebbero seguito l'ordine
cronologico di ricezione anche per l'invio al consorzio dei domini .eu
il
giorno 7 aprile. Quindi io, avendo avendo fatto il pagamento a fine
agosto
mi sono rassicurato ed ho aspettato il 7 di Aprile.
Oggi, 7 Aprile, nel pomeriggio finalmente dopo tanti tentativi riesco
ad
accedere al sito whois.eu per controllare lo stato di registrazioni dei
miei
domini e: come nelle peggiori delle ipotesi, uno ad uno, controllo dopo

controllo, mi rendo conto che, di quelli non interessati dal sunrise, i
due
terzi sono stati registrati ma non dal sottoscritto bensì con amara
sopresa
noto che non sono io l'intestatario ma altre persone, un terzo invece
risulta ancora libero nonostante la mia prenotazione a fine agosto!
Decido allora di chiamare la società in questione A*UBA al cui call
center
un'operatrice mi risponde in modo vago affermando che io non ho nessuna

garanzia di riuscire ad avere quei domini perché anche altri possono
richiederli e quando io le faccio notare di aver eseguito il pagamento
per
questi domini a fine agosto lei mi dice che magari sono stati notati
dei
diritti prioritari (quando invece non c'entrano nulla dal 7 aprile) o
che
hanno pagato prima di me queste altre persone (altra cosa impossibile
per
tutti quei domini)
La cosa invece che mi viene da immaginare è che A*UBA si sia fatta
passare,
non so per quale motivo oscuro, tutte queste persone davanti in quanto
alle
17 del 7 aprile come detto già sopra 2/3 dei domini da me richiesti
erano
presi da altri e 1/3 era libero! quando invece avrebbe dovuto essere
preso
da A*UBA per conto del sottoscritto!
Dopo una mia e-mail all'assistenza, minacciando di ricorrere ad un
avvocato
mi viene risposto dicendomi che mi avrebbero comunicato l'esito delle
registrazioni.
Io allora rispondo dicendo che l'esito lo conoscevo già dal sito
whois.eu ed
era mia intenzione sapere le MOTIVAZIONI per le quali non potevo avere
quei
domini che mi erano stato "soffiati" sotto il naso.
dopo qualche ora, la sera del 7 aprile ricevo qualche e-mail da A*UBA
che mi
informa della registrazione di alcuni dei domini .eu che fino a qualche
ora
prima erano ancora disponibili e liberi sul sito whois.eu
Ma non mi viene indicato alcun motivo per il quale, seppur abbia pagato
a
fine agosto 2005 e prenotato gli altri domini non siano riusciti a
registrarmeli.
Mi sa che c'è qualcosa sotto e chissà, forse non sono l'unico ad
essere in
questa posizione.
Mi pare molto strano che su 25 domini prenotati 15 avevano pagato prima
di
me, quando io avevo fatto la registrazione e pagamento qualche giorno
dopo
il lancio delle prenotazioni.
Piuttosto A*UBA gioca sporco e nasconde qualcosa. Forse chi paga di
piu'
registrandoolo con differenti società (servizio che A*UBA proponeva)
veniva
messo davanti la fila?
GRAZIE
MAX
2T STUDIO
2006-04-07 23:48:31 UTC
Permalink
Post by Max
Piuttosto A*UBA gioca sporco e nasconde qualcosa. Forse chi paga di
piu'
registrandoolo con differenti società (servizio che A*UBA proponeva)
veniva
messo davanti la fila?
Semplicemente perchè Eurid non assegna i domini secondo priorità
cronologica, ma spesso fatta eccezione per i diritti prioritari su
marchi e nomi di aziende, il tutto procede piuttosto casualmente ma
questo viene detto un po ovunque.

Non mi stupisco affatto, ma se leggi nel newsgroup se ne parlò a suo
tempo, delle "pre-registrazioni"... non dovevi farti aspettative.
--
2T STUDIO - Sviluppo Web
[web] http://www.2t-studio.com
- Sviluppo Siti e Applicativi Web Oriented Validati W3C
- Consulenze SEO (Posizionamento motori di ricerca)
giancasi
2006-04-08 08:29:12 UTC
Permalink
Post by Max
Mi pare molto strano che su 25 domini prenotati 15 avevano pagato prima
di
me, quando io avevo fatto la registrazione e pagamento qualche giorno
dopo
il lancio delle prenotazioni.
Scusami, non voglio essere sadico, ma che ti aspettavi ?
Il problema non è Aruba che ha fatto il suo gioco alla grande: ha dato
alla gente quello che voleva,
cioè "una bella presa in giro a basso costo che facesse stare bene".
Si è detto e ridetto che non esistevano le preregistrazioni.
Eurid ha chiaramente smentito che esistessero preregistrazioni ma solo il
sunrise
Qualuno (come aruba) si è organizzato con una bella lista di attesa locale
(che non significa nulla),
accettando anche richieste multiple per lo stesso nome (vergognoso).

Ciononostante migliaia di "furbi" hanno dato i soldi ad aruba... e allora
? perchè la colpa sarebbe
di aruba ? ha dato alla gente quello che voleva, ci ha anche guadagnato (e
in anticipo) ha fatto
bene !

Oggi sono andato su tophost per registrare un sito, ho trovato questo
banner che credo spieghi
meglio di mille parole quello che ti è successo :-)))
http://www.tophost.it/th/index.php

Aruba, ciononstante è il numero 1 in italia e questa storia delle
preregistrazioni .EU l'ha fatta
crescere ancora di più.....come succede in politica :-)
ciao
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Melillo
2006-04-08 09:01:27 UTC
Permalink
Post by Max
Piuttosto A*UBA gioca sporco e nasconde qualcosa. Forse chi paga di
piu'
registrandoolo con differenti società (servizio che A*UBA proponeva)
veniva
messo davanti la fila?
Certo, e Aruba lo diceva chiaramente, ed era proprio il senso
dell'operazione dei 4 registrar differenti tutti controllati da aruba.
Se vai a vederti la lista dei registrar sul sito eurid noterai che certe
società americane, o tedesche (per fare degli esempi) sono "scese in campo"
con NON QUATTRO ma QUARANTA registrar tutti con nomi simili e tutti con lo
stesso domicilio...

Sono società create apposta per poter stipulare più contratti con Eurid e
avere più chances. Infatti in un'ora dall'apertura delle registrazioni sono
stati registrati PIU' DI 300.000 domini (e se pensi che i domini .it sono
1.100.000 e le registrazioni sono aperte da credo più o meno 15 anni.....)

Potevi anche essere il secondo della lista di aruba, ma se qualcuno era
primo nella lista di un altro registrar... aruba non poteva farci nulla.

Comunque, lo dico per tutti: leggete attentamente quello che vi propongono i
vari provider/registrar: un dominio .EU costa A LORO 10 euro... e se ve lo
vendono a 5,99...
Tophost - Alessandro
2006-04-08 10:09:37 UTC
Permalink
Post by Melillo
Comunque, lo dico per tutti: leggete attentamente quello che vi propongono i
vari provider/registrar: un dominio .EU costa A LORO 10 euro... e se ve lo
vendono a 5,99...
Sappiamo benissimo che stiamo "rimettendo" 5 euro a dominio .EU, solo che
noi lo vediamo come un "investimento" in pubblicita' fatto direttamente
sul cliente.
--
Alessandro Fiorotto
TOPHOST
Melillo
2006-04-08 16:24:47 UTC
Permalink
Post by Tophost - Alessandro
Sappiamo benissimo che stiamo "rimettendo" 5 euro a dominio .EU, solo
che noi lo vediamo come un "investimento" in pubblicita' fatto
direttamente sul cliente.
Per carità, potete anche venderli per 1 euro!! ;-)
Stefano
2006-04-08 14:55:02 UTC
Permalink
Post by Melillo
Comunque, lo dico per tutti: leggete attentamente quello che vi propongono i
vari provider/registrar: un dominio .EU costa A LORO 10 euro... e se ve lo
vendono a 5,99...
SIgnifica che stanno facendo un investimento pubblicitario come già
hanno fatto in passato offrendo pacchetti per nuovi domini per il
trasferimento degli stessi... altri preferiscono fare pagine intere
sulle riviste di informatica che costano cifre notevoli.

Scelte diverse... semplice
--
Stefano Aglietti - StallonIt on IRCnet - ICQ#: 2078431
Email: ***@40annibuttati.it ***@people.it
Sites: http://www.40annibuttati.it (personal blog)
http://www.wordpress-it.it (WordPress Italia)
SFG
2006-04-09 09:44:33 UTC
Permalink
(e se pensi che i domini .it sono
1.100.000 e le registrazioni sono aperte da credo più o meno 15 anni.....)

Ma scusa, mi spieghi una cosa? (perchè a me questa affermazione non risulta
per niente)
Se il nic.it è stato creato il 27.08.1997 come fanno ad essere aperte le
registrazioni dal 1991?
Grazie.
SEEWEB - Antonio Baldassarra
2006-04-09 10:10:56 UTC
Permalink
Un saluto a tutti l'argomento è troppo interessante :-)
Post by Melillo
(e se pensi che i domini .it sono
1.100.000 e le registrazioni sono aperte da credo più o meno 15 anni.....)
cominciamo con il dire che piu' del 70% dei domini attuali sono di
registrar che li hanno registrati per proprio conto e non per conto dei
clienti (leggi accaparramento), questo spiega la dominante DE, UK, NL:
sono domini "da click" o "da vendita", non reali.
Post by Melillo
Ma scusa, mi spieghi una cosa? (perchè a me questa affermazione non risulta
per niente)
Se il nic.it è stato creato il 27.08.1997 come fanno ad essere aperte le
registrazioni dal 1991?
Grazie.
SI e' iniziato molto prima:
http://www.nic.it/NA/uninfo/index.html
certo all'epoca era una cosa molto "familiare" e per pochi intimi.

ciao a tutti.
Melillo
2006-04-09 15:03:26 UTC
Permalink
Post by SEEWEB - Antonio Baldassarra
cominciamo con il dire che piu' del 70% dei domini attuali sono di
registrar che li hanno registrati per proprio conto e non per conto
dei clienti (leggi accaparramento), questo spiega la dominante DE,
UK, NL: sono domini "da click" o "da vendita", non reali.
La pratica di accaparramento è esplicitamente proibita nel contratto
Eurid-Registrar.
Post by SEEWEB - Antonio Baldassarra
Post by SFG
Ma scusa, mi spieghi una cosa? (perchè a me questa affermazione non
risulta per niente)
Se il nic.it è stato creato il 27.08.1997 come fanno ad essere
aperte le registrazioni dal 1991?
Grazie.
http://www.nic.it/NA/uninfo/index.html
certo all'epoca era una cosa molto "familiare" e per pochi intimi.
Da statud.eurid.eu:

Total number of active domain names
1,284,016

Al momento sono già più i domini .EU che quelli .IT.

Questo è per rispondere a chi si domandava se è un business o una bolla di
sapone. Secondo me è "già stato" un business.

Saluti.
SFG
2006-04-09 17:25:34 UTC
Permalink
Post by Melillo
La pratica di accaparramento è esplicitamente proibita nel contratto
Eurid-Registrar.
Sarà proibita ma io ho delle attività con nomi specifici e i domini me li
hanno già soffiati (il 7/4) delle ditte che non centrano proprio niente,
andate avanti voi... :-(
Melillo
2006-04-09 18:52:16 UTC
Permalink
Post by SFG
Sarà proibita ma io ho delle attività con nomi specifici e i domini
me li hanno già soffiati (il 7/4) delle ditte che non centrano
proprio niente, andate avanti voi... :-(
No, 'spetta: se hai delle attività con nomi specifici e ti hanno soffiato i
domini vuol dire che è vera una delle seguenti opzioni:
1) non hai fatto richiesta nel periodo sunrise
2) hai fatto richiesta ma è stata respinta
3) hai fatto richiesta ma qualcuno l'ha fatta prima di te ed è stata
accettata la sua, e tu non hai fatto ricorso
4) hai fatto anche ricorso ma è stato inutile

Per le prime 3, e in particolare la prima, mi spiace ma "chi è causa del suo
mal...". Per la quarta: vuol dire che il diritto di chi ha ottenuto il
dominio era prevalente rispetto al tuo.

In ogniuno dei precedenti 4 casi comunque non c'entra niente la "pratica di
accaparramento" che consiste nell'attività di un registrar di registrare PER
SE' un elevato numero di domini senza averne avuto "commissione" da terzi
(ovvero da clienti del registrar).
SFG
2006-04-09 21:02:13 UTC
Permalink
Post by Melillo
3) hai fatto richiesta ma qualcuno l'ha fatta prima di te ed è stata
accettata la sua, e tu non hai fatto ricorso
Esatto, diciamo che il mio registrar è stato un po' lento nella
registrazione nel senso che l'ho contattato per tempo e mi ha risposto un
po' tardi dicendomi che dovevo contattare un'altro addetto, sai, questione
di ore. Pazienza.
Post by Melillo
4) hai fatto anche ricorso ma è stato inutile
Non ho fatto ricorso, hai visto i prezzi per i ricorsi extragiudiziari? Sono
altissimi.
Post by Melillo
In ogniuno dei precedenti 4 casi comunque non c'entra niente la "pratica
di accaparramento" che consiste nell'attività di un registrar di
registrare PER SE' un elevato numero di domini senza averne avuto
"commissione" da terzi (ovvero da clienti del registrar).
Si, uno dei domini "rubati" (e dico rubati perchè erano già miei
it/com/org/net), è registrato ad un registrar.
Comunque non è un grande problema, se l'intento era quello di sfruttare la
popolarità dei miei siti credo che avranno una bella delusione.
Fra l'altro io sto covando da tempo, una volta raggiunta la "massa critica"
di inventarmi un nome di fantasia e registrare marchio e domini
(naturalmente in massa).
;-)
SFG
2006-04-09 21:05:30 UTC
Permalink
Quindi il primo dominio .it risale al 91? Accipicchia, non l'avrei davvero
mai detto.
Un esempio a caso? (sono davvero curioso!)
Melillo
2006-04-10 07:42:27 UTC
Permalink
Post by SFG
Quindi il primo dominio .it risale al 91? Accipicchia, non l'avrei
davvero mai detto.
Un esempio a caso? (sono davvero curioso!)
difficile trovare il primo dominio registrato, anche perchè il sistema ha
subito cambiamenti e per i domini registrati prima di una certa data nemmeno
il whois riporta la data.
Nico
2006-04-10 09:12:34 UTC
Permalink
QTC from QRA: SFG - QTR: Sun, 09 Apr 2006 23:05:30 +0200
Post by SFG
Quindi il primo dominio .it risale al 91? Accipicchia, non l'avrei davvero
mai detto.
Un esempio a caso? (sono davvero curioso!)
http://cctld.it/sociologia/html/2005/daniele_01.html
--
Nico
Continua a leggere su narkive:
Loading...